Home Home

Il modello di impresa adottato da Amsa intende perseguire il raggiungimento di un equilibrio che riesca ad integrare l’obiettivo di equilibrio economico-finanziario con le esigenze e le aspettative dei propri interlocutori.
Il sistema di governance implementato da Amsa è costituito dal Modello organizzativo, adottato ai sensi del D.Lgs. 231/2001, e dal Sistema di gestione Qualità e Ambiente.
Tali strumenti sono stati adottati per gestire e monitorare nel tempo gli aspetti sociali ed ambientali che caratterizzano un atteggiamento etico e responsabile dell’Azienda.

Modello organizzativo

In seguito all’emanazione del D.Lgs. 231/2001, che disciplina la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica”, dal mese di aprile 2003 Amsa S.p.A. ha adottato un modello organizzativo sulla base di quanto indicato dalla norma sopra citata e dalle linee guida di Confindustria. Successivamente il Modello organizzativo ha recepito alcune indicazioni dal Codice di comportamento di Confservizi.

Il Modello ha la finalità di prevenire comportamenti illeciti da parte di amministratori, dipendenti e terze parti, che possano determinare una responsabilità amministrativa dell’Azienda che si aggiunge a quella della persona fisica responsabile materialmente dell’illecito.

Tale responsabilità sorge soltanto in occasione della realizzazione dei reati di cui al D.Lgs. 231/01.

Tra le tipologie di reato si segnalano:

  • delitti contro la pubblica amministrazione o contro la fede pubblica;
  • reati societari e market abuse;
  • reati contro la tutela dell’ambiente e della sicurezza sul lavoro;

e prossimamente reati di corruzione privata.

Gli autori dei reati commessi nell’interesse o a vantaggio della società possono essere sia i soggetti in posizione apicale che i soggetti sottoposti all’altrui direzione (in pratica sia il vertice che tutti i dipendenti) e l’Azienda ne risponde solo nel caso in cui la condotta illecita sia stata realizzata nell’interesse o a vantaggio della società.
Nell’ambito del Modello organizzativo adottato, Amsa S.p.A. ha proceduto, tra l’altro, all’identificazione dell’Organismo di vigilanza in merito al funzionamento ed osservanza del modello adottato.
Il 15 dicembre 2006 il Consiglio di amministrazione di Amsa S.p.A. ha approvato un ulteriore aggiornamento/revisione del Modello organizzativo ai sensi del D.Lgs. 231/2001, recependo i cambiamenti organizzativi e normativi intervenuti. Il Modello è stato inoltre rivisto nell’ottica di rappresentare una linea guida per l’adozione di autonomi modelli da parte di Amsa.
I modelli vengono periodicamente aggiornati.

Codice etico

Il Codice etico, entrato in vigore dal mese di giugno 2003, è lo strumento col quale sono state individuate le responsabilità etico-sociali di ogni partecipante all’organizzazione aziendale.
Il Codice etico fa parte del Modello organizzativo adottato da Amsa ed individua i valori che devono guidare nello svolgimento dell’attività. La natura e le caratteristiche del servizio pubblico svolto da Amsa S.p.A. sono infatti tali da imporre una accentuazione dei principi di imparzialità, indipendenza, riservatezza e trasparenza.
È stato inoltre istituito un Comitato etico che ha, tra l’altro, compiti di diffusione e promozione del Codice stesso. Il Codice etico è stato distribuito ai dipendenti e pubblicato sul sito internet aziendale.

Per saperne di più pdf
Norme di sicurezza per le imprese appaltatrici e lavoratori autonomi a cui vengono affidati lavori Download pdf Norme di sicurezza
Abstract Modello ex D.Lgs. 231/2001 Download pdf Modello Organizzativo base di Amsa
Codice etico Download pdf Codice Etico di Amsa
Procedura gestione delle segnalazioni Download pdf Procedura Gestione delle segnalazioni

 

Inizio