Home Home

Amsa adotta un metodo di spazzamento specificamente studiato per le problematiche ambientali, viabilistiche e territoriali delle singole vie di ciascuno dei comuni serviti.

Tecniche, mezzi e attrezzature per la progettazione e l’esecuzione del servizio sono all’avanguardia, per massimizzare l’efficacia e nel contempo ridurre il disagio per i cittadini e l’impatto ambientale.

Durante le operazioni di pulizia vengono rimossi tutti i rifiuti e i sedimenti (terra, polvere, detriti, ghiaia, rifiuti piccoli e grandi) sia dalla carreggiata stradale sia dal marciapiede con particolare attenzione alla cunetta, ovvero la parte che congiunge carreggiata e marciapiede dove di norma il traffico veicolare, le precipitazioni meteoriche e il vento convogliano i rifiuti.

Squadre di operatori spazzano i marciapiedi e il bordo della strada, con mezzi meccanici e manuali.

Alcuni itinerari sono protetti da divieto di sosta. Nelle vie non accessibili alla normale autospazzatrice e sulle piste ciclabili, Amsa utilizza mezzi più piccoli che garantiscono la medesima efficacia.

Nei periodi di maggiore caduta delle foglie, il servizio viene potenziato per rimuoverle da strade e marciapiedi.

Gli operatori Amsa, oltre allo spazzamento manuale quotidiano, si occupano anche della vuotatura dei cestini porta-rifiuti dislocati sul territorio.

In caso di presenza di oli sulla carreggiata, a causa di sinistri o per altri motivi, Amsa invia squadre di pronto intervento dotate di motocarro con vasca ribaltabile o spazzatrice meccanica (a seconda delle indicazioni operative ricevute) con materiale assorbente, così da ripristinare la circolazione veicolare in sicurezza.

 

Mercati scoperti

Al termine di ogni mercato scoperto, Amsa raccoglie i rifiuti prodotti dai commercianti ambulanti e spazza l’area di mercato, con mezzi meccanici e/o manuali. In corrispondenza delle bancarelle di pescheria viene utilizzato un prodotto deodorante a base di enzimi.

Inizio