Home Home

Milano, 18 dicembre 2007 – Anche quest’anno Amsa, la società che gestisce i servizi ambientali a Milano, in collaborazione con il Centro Epson Meteo e il Comune, ha predisposto un accurato modello di previsione delle possibili nevicate sul territorio cittadino e le conseguenti misure di intervento da adottare. Grazie ad un sofisticato sistema informatico sarà possibile prevedere con sufficiente anticipo se, quando e quanto nevicherà nelle successive sei ore nei 49 lotti in cui è stata suddivisa la città.

Sulla base di cinque livelli di allerta verranno attivati i diversi interventi previsti da Amsa per garantire il massimo di sicurezza per la circolazione dei cittadini.

Se le previsioni saranno di solo ghiaccio (il livello di allerta è indicato con il colore bianco), Amsa provvederà impiegherà 8 automezzi che spargeranno sale nelle zone più soggette a gelate come sovrappassi, sottopassi e cavalcavia. I responsabili degli immobili invece, secondo l’ordinanza comunale del 10/11/97, dovranno preoccuparsi di spargere sui marciapiedi materiali antiscivolo come sabbia o segatura.

Se le precipitazioni nevose previste avranno una bassa probabilità di depositarsi al suolo (livello di allerta giallo), Amsa utilizzerà 49 automezzi, con altrettanti addetti, che provvederanno a spargere il sale sulle strade della città. Anche in questo caso i responsabili degli immobili dovranno preoccuparsi di spargere sui marciapiedi materiali antiscivolo, mentre i guidatori dovranno, se necessario, montare catene o gomme da neve.

Se il livello di allarme diventerà arancione, la previsione coinciderà con un possibile deposito di neve al suolo non superiore ai 5 centimetri. In questo caso, alla precedente misura si aggiungerà lo spargimento anche manuale del sale. Gli automezzi impegnati, in questo caso, saliranno a 208 con 438 addetti che provvederanno a spargere sale su tutte le strade della città. In questo caso l’uso e la guida dell’autovettura saranno sconsigliati.

Se il livello di allerta diventerà viola, la previsione corrisponderà ad un deposito a terra di un manto nevoso dai 5 fino a 15 centimetri. In questa fase entreranno in funzione anche 233 spazzaneve, assieme alle squadre degli spalatori (1315 addetti in tutto) e alle ruspe. In questo caso l’uso e la guida dell’autovettura andrebbero evitati, se non in casi di reali urgenze e necessità.

Infine, se le precipitazioni nevose dovessero superare i 15 centimetri (livello di allarme rosso) verranno aumentati il numero degli spalatori, delle ruspe e dei mezzi di trasporto.

L’attivazione di ogni singola fase, da “Giallo” a “Rosso”, come previsto dal contratto di servizio, è decisa dal Comune di Milano - Settore Arredo, Decoro Urbano e Verde, nella persona dell’assessore Maurizio Cadeo.

Nel piano di intervento AMSA sono trattate prioritariamente le strade di maggiore percorrenza e quelle che permettono il raggiungimento degli ospedali, l'uscita dei mezzi di trasporto pubblico, di quelli di soccorso e di pubblica sicurezza, le vie di accesso alla città e ai luoghi di pubblico interesse. Decisiva sarà comunque la collaborazione dei cittadini. Per questo motivo Amsa informerà tempestivamente i cittadini, attraverso televisioni e radio che saranno allertate, via e-mail, del livello di previsione e dell’evolversi delle precipitazioni che sarà comunicato dal Centro Epson Meteo. Amsa inoltre ha già provveduto a recapitare a tutti gli amministratori di condominio una lettera informativa e una locandina per spiegare le modalità di intervento dell’azienda e come comportarsi in caso di nevicate.

Da quest’anno, inoltre, grazie anche alla collaborazione dell’Assessorato alla Qualità, Servizi al Cittadino, Semplificazione e Servizi Civici sarà possibile chiamare, oltre al numero verde Amsa 800.33.22.99, anche il numero unico del Comune di Milano 02.02.02 che fornirà, in tempo reale, informazioni ai cittadini.

“Il piano predisposto da Amsa, in collaborazione con il Centro Epson Meteo e con la supervisione del Comune – ha detto l’assessore Cadeo – manifesta la volontà dell’Amministrazione comunale di agire in tempi rapidi e veloci in caso di precipitazioni nevose, per evitare disagi e difficoltà ai cittadini. Inoltre - ha aggiunto - vorrei ricordare ai cittadini alcune importanti cose da fare in caso di nevicate: primo, rimuovere la neve dal marciapiede perimetrale del proprio stabile, passo carraio o accesso privato, facendo in modo che non ostruisca gli scarichi dei pozzetti stradali; secondo, utilizzare la propria automobile solo in caso di assoluta necessità, privilegiando l’uso dei mezzi pubblici. In questo modo il traffico sarà più scorrevole a vantaggio dei lavori di sgombero della neve; terzo, segnalare agli addetti ai lavori l’accumulo eccessivo di neve sui tetti spioventi o la formazione di ghiaccio pendente dalle grondaie, entrambi possibili pericoli per i passanti. Valuteremo anche la possibilità di procedere, in caso di nevicate molto forti, alla chiusura delle scuole, come del resto avviene in molte città del mondo, per permettere una più agevole e veloce pulizia di strade e marciapiedi e non creare disagio e situazioni pericolose a famiglie e bambini. A tal proposito abbiamo chiesto a Amsa di aumentare il numero già cospicuo degli spalatori, soprattutto per lo sgombero della neve sui marciapiedi e sui passi carrai, in particolare quelli collegati a funzioni essenziali, come l’uscita dei mezzi Atm”.

“Lo 02-02-020 – ha detto l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri - è un canale in più offerto quest’anno ai cittadini dall’Amministrazione comunale in caso di nevicate. Telefonando a questo numero, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, si potranno avere informazioni in tempo reale sulla situazione meteorologica e sui piani d’intervento”.

In allegato la locandina con il piano neve

 

Cristina Stancari

Responsabile Comunicazione
AMSA S.p.A
Tel. 02. 27298342
Cell. 335. 7685938
e-mail: cristina.stancari@amsa.it
 

Inizio