Home Home

Milano, 16 dicembre 2009 - “La tutela e il rispetto per l'ambiente passano anche attraverso una riduzione dell'inquinamento e della produzione di rifiuti all'origine, adottando comportamenti responsabili nelle scelte della vita quotidiana” – ha spiegato il Direttore di Amsa, Salvatore Cappello.
 

“Nasce da questa consapevolezza la proposta di Amsa di usare una shopper ecocompatibile, riutilizzabile, biodegradabile e che non inquina”.
La scelta di Amsa è maturata anche dalle disposizioni contenute nella Direttiva Comunitaria 94/62/CE, recepita in Italia dalla Finanziaria del 2007, che a partire dal 1 gennaio 2011 prevede il divieto di commercializzazione delle buste in plastica non biodegradabili (tecnicamente "non compostabili - secondo le caratteristiche che identificano i differenti materiali stabilite dalla UNI EN 13432).


Amsa ha deciso perciò di realizzare una linea di shopper in stoffa e in carta, che dal 16 dicembre saranno in distribuzione dal Comune di Milano e dall'Unione Commercianti in diversi punti della Città. Con questa prima distribuzione gratuita si vuole far entrare gradualmente nell'uso corrente dei milanesi una shopper resistente e facile da riutilizzare più volte andando così a sostituire l'uso corrente delle shopper di plastica.


Insieme alle caratteristiche di "rispetto ambientale" e di "riutilizzabilità" Amsa ha voluto che la shopper si caratterizzasse anche per un design di qualità, ottenendo per questo la creatività dello stilista Ennio Capasa di Costume National, che ha lavorato su una "personalizzazione" dell'immagine del Duomo di Milano come simbolo in grado di veicolare l'immagine di Milano anche in tutto il mondo.


Particolarmente innovativa la scelta della carta - resistente anche all'umido e all'acqua - finora utilizzata per la commercializzazione del cemento.
I sacchi in carta scelti dall’Azienda hanno una tenuta tra i 10 e i 15 kg, mentre quelli in tessuto sono 100% cotone con l’interno foderato per dare maggiore qualità a questo prodotto con particolari rifiniture, e aumentandone anche la capacità di tenuta del peso.
 

Colore dominante della shopper è il verde, da sempre scelto per rappresentare il valore dell’ambiente ma anche il colore aziendale di Amsa.
 

“Ci è sembrato importante anticipare la disposizione contenuta nella Direttiva comunitaria 94/62 CE, che a partire dal 1 gennaio 2011 prevede il divieto di commercializzazione delle buste in plastica non biodegradabili”. Con queste parole il Sindaco Letizia Moratti oggi, all’ingresso della mostra sul San Giovanni Battista allestita a Palazzo Marino, ha omaggiato i cittadini distribuendo loro una borsa bio con l’immagine del Duomo.
 

“Con questa iniziativa – ha concluso il Sindaco –, che si aggiunge a tante iniziative volte a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente, speriamo di attirare l’attenzione su un tema tanto importante come quello relativo all’uso dei sacchetti biodegradabili”.  

Ufficio Stampa Amsa
02.27298022
comunicazione@amsa.it


 

Inizio