Home Home

Milano, 21 dicembre 2009 - È partito oggi il nuovo piano orario per la raccolta differenziata dei rifiuti, studiato in modo da ridurre gli impatti sulla viabilità cittadina da parte dei mezzi dell’Amsa.

“Stiamo intervenendo sulla città con azioni coordinate per fluidificare il traffico e ridurre, dove possibile, i fenomeni di congestione - ha dichiarato il Vice Sindaco e Assessore al Traffico Riccardo De Corato - Per raggiungere questo importante obiettivo stiamo lavorando di concerto anche con Amsa per offrire ai cittadini un servizio che impatti il meno possibile sulle loro abitudini e sulle loro esigenze di mobilità quotidiana. Il provvedimento annunciato oggi è un piccolo passo verso una maggiore razionalizzazione dell’importante lavoro svolto dall’azienda per venire sempre più incontro alle richieste dei cittadini”

“Abbiamo accolto le ragionevoli istanze dei milanesi per evitare che, in orari di punta per il traffico cittadino, ci fossero ulteriori ingorghi dovuti al passaggio dei mezzi Amsa – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Paolo Massari – Abbiamo cercato quindi di contemperare le legittime ma contrastanti esigenze di chi, da un lato, non vuole il proprio riposo disturbato all’alba dal rumore che normalmente accompagna la raccolta dei rifiuti differenziati e di chi, dall’altra, non vuole trovarsi un mezzo Amsa che gli blocca la carreggiata mentre sta accompagnando i propri figli a scuola”.

In particolare, per gli stabili situati nel “centro allargato” (centro, semicentro e principali vie di ingresso in città), da lunedì a venerdì, il termine dell’orario di esposizione di carta, cartone, vetro, plastica/metallo e frazione residuale (sacco nero) è stato anticipato alle 5.40 e non più fino alle 6.00 come avveniva prima.
Il sabato, tenuto conto delle richieste dei cittadini, l’orario di esposizione è invece stato posticipato dalle ore 6.00 fino alle ore 6.50 e non più dalle 5.00 alle 6.00 come avveniva prima.
Per la “fascia esterna” l’orario di esposizione è sempre dalle 7.00 alle ore 8.00.

“Con questi nuovi orari – spiega il Presidente Amsa Sergio Galimberti – veniamo incontro alla richiesta di tanti cittadini che già, autonomamente, anticipano l’esposizione dei rifiuti. È una richiesta che Amsa accoglie volentieri per migliorare ulteriormente la viabilità cittadina anche nelle prime ore del giorno. Si tratta di un “piccolo” anticipo sugli orari in essere che però porterà benefici molto grandi alla vita della nostra Città”.

“Data la contemporaneità tra l’ordinanza e la sua entrata in vigore – sottolinea ancora Galimberti – chiediamo ai milanesi la pazienza di adattarsi ai minimi disagi che questo cambiamento comporterà inevitabilmente.
Per questo insieme al Comune di Milano Amsa ha già avviato una campagna di informazione ai cittadini con manifesti e volantini che sono già in distribuzione presso le portinerie dei condomini come anche presso i consigli di zona e nelle aree decentrate della città”.

Amsa si sta organizzando anche per spostare in orario pomeridiano o notturno la raccolta dei rifiuti organici differenziati prodotti dalle mense, dagli esercizi di ristorazione, dalle pescherie e dai negozi di ortofrutta e fiori, così come previsto dalla nuova ordinanza. Non appena ridisegnati gli itinerari di raccolta delle squadre Amsa, l’esposizione dei rifiuti organici dovrà avvenire dalle 13.00 alle 14.00 presso scuole, pescherie, supermarket, ortofrutta e mense (raccolta in orario pomeridiano), dalle 23.30 alle 24.00 presso gli alberghi e ristoranti (raccolta in orario notturno).

Per qualsiasi ulteriore informazione si può consultare il sito del Comune di Milano www.comune.milano.it, seguendo il percorso: “ho bisogno di” - “incentivi ed iniziative per l’ambiente” – “tenere Milano pulita”.

Oppure telefonando al numero 02.02.02 del Comune di Milano o al numero verde di Amsa 800.33.22.99.

Inizio