Home Home

  • vinta la gara per l’affidamento fino al 2021
  • circa 22 milioni di euro la base d’asta

Milano, 5 marzo 2013. Amsa, società del gruppo A2A, si è aggiudicata la gara indetta dal Comune di Bresso per la gestione dei servizi ambientali fino al 2021.

L’importo complessivo a base d’asta per la gara era pari a circa 22 milioni di euro per tutto il periodo contrattuale. L’offerta di AMSA è risultata vincitrice tra le cinque presentate dalle società partecipanti.

Il contratto prevede la gestione complessiva, per la durata di otto anni, dei servizi di igiene ambientale nel comune lombardo: dalla raccolta differenziata porta a porta alla pulizia e spazzamento delle strade, dalla gestione del centro di raccolta rifiuti comunale allo smaltimento finale.

Il comune di Bresso conta oltre 26.000 abitanti ed è stato il primo, a partire dal gennaio 2002, ad essere servito da Amsa nella provincia milanese, oltre alla città di Milano.

“La riconferma di Amsa alla conduzione dei servizi ambientali nel Comune di Bresso per altri 8 anni, a seguito di gara pubblica indetta dall’ente comunale” – ha commentato la Presidente Amsa Sonia Cantoni – “oltre a rappresentare il riconoscimento dell’elevata qualità del servizio offerto dalla nostra azienda, conferma ancora una volta la competitività raggiunta da Amsa nella gestione del ciclo completo dei rifiuti e dei servizi ambientali”.

“Con quest’ultima assegnazione – ha commentato il direttore generale di Amsa, Paola Petrone - prosegue il percorso di crescita intrapreso dalla società, fondato sul consolidamento dei rapporti con i Comuni già clienti dell’azienda e sull’allargamento del suo bacino territoriale di azione. Questo affidamento e quello recentemente raggiunto per la raccolta dei rifiuti e per la pulizia delle strade nel Comune di San Donato Milanese, dimostrano come il tema dell’efficienza sia un tassello importante della strategia di sviluppo dell’azienda”.

A Bresso saranno impegnati 28 dipendenti AMSA e saranno utilizzati mezzi a basso impatto ambientale alimentati a metano e le migliori tecnologie a disposizione della società.

Grazie alle sinergie instaurate tra AMSA e il territorio, Bresso ha raggiunto negli anni ottimi risultati per quanto riguarda la raccolta differenziata che si attesta a circa il 57%. Per la durata del contratto si prevede il trattamento di oltre 27.000 tonnellate di rifiuti indifferenziati e 17.000 tonnellate di frazione umida. Per lo smaltimento finale, i rifiuti che non potranno essere differenziati saranno conferiti al termovalorizzatore Silla 2 e contribuiranno, in questo modo, alla produzione di energia elettrica e calore per il teleriscaldamento.

 

Contatti
Ufficio Stampa Amsa
tel. 02 27298015
ufficio.stampa@amsa.it

Inizio