Home Home

 

Milano, 10 gennaio 2012 - Nei giorni scorsi una donna milanese è stata raggirata e derubata da due truffatori, che si sono presentati come dipendenti di Amsa e l’hanno indotta a farli entrare nel suo appartamento.

Amsa ricorda a tutti i cittadini che gli addetti dell’Azienda possono entrare in casa dei cittadini solamente su specifica richiesta del cittadino stesso - come nel caso del servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti al piano - e solo su appuntamento. I dipendenti di Amsa che espletano questi servizi debbono sempre mostrare al cittadino il tesserino di riconoscimento aziendale che include anche la fotografia del dipendente.

I controlli sulla raccolta differenziata NON vengono mai effettuati all’interno delle abitazioni, così come le consegne di cestelli per la raccolta dell’umido e cassonetti.

È importante che, anche in caso di minimo dubbio, vengano immediatamente avvisati la Polizia di Stato o i Carabinieri.

Per informazioni e segnalazioni è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il Numero Verde gratuito Amsa 800.33.22.99.

Contatti:
Ufficio Stampa Amsa
tel. 02 27298015
ufficio.stampa@amsa.it

Inizio