Home Home

Milano, 4 febbraio 2014 – Nella giornata di sabato 1 febbraio una coppia di cittadini milanesi residenti in viale Abruzzi ha subito un raggiro da parte di due truffatori, uno dei quali si è qualificato come dipendente di Amsa.

Amsa ricorda che gli addetti dell’Azienda possono entrare in casa dei cittadini esclusivamente su specifica richiesta del cittadino stesso - nel caso del servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti al piano - e solo su appuntamento. I dipendenti di Amsa che espletano questi servizi debbono sempre mostrare al cittadino il tesserino di riconoscimento aziendale che include anche la fotografia del dipendente.

I controlli sulla raccolta differenziata NON vengono mai effettuati all’interno delle abitazioni, così come le consegne di cestelli per la raccolta dell’umido e cassonetti. È importante che, anche in caso di minimo dubbio, vengano immediatamente avvisati la Polizia di Stato o i Carabinieri.

Amsa sta inviando un’informativa sul fenomeno dei falsi addetti agli amministratori degli stabili di Milano, contenente anche una locandina stampabile da affiggere nelle portinerie. Per informazioni e segnalazioni è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il Numero Verde gratuito Amsa 800.33.22.99.

 

Contatti:

Ufficio Stampa Amsa
02.2729.8015
ufficio.stampa@amsa.it

Inizio