Home Home

Nei weekend estivi, cargo bike ecologiche sensibilizzeranno cittadini e visitatori a trasformare i rifiuti in risorse, raccogliendoli e avviandoli correttamente al riciclo.

Con il patrocinio del Comune di Milano

Milano, 26 maggio 2015 - Street food, chioschi gourmet, truck gastronomici, eventi itineranti: sono solo alcuni degli ingredienti di Expo in città1, che porterà per le vie di Milano - durante i mesi estivi - prelibatezze da gustare ‘on the go’, mentre si passeggia. Un modo informale, ma altrettanto appagante, di vivere il cibo… rigorosamente di alta qualità. Chef stellati, così come piccoli artigiani, proporranno le loro specialità nelle aree dedicate allo street food di Expo in Città: partendo dall’Expo Gate in Piazza Castello, passando per Corso Garibaldi, fino a Corso Como.

Accanto al buon cibo, a permeare la città di Milano in questi mesi saranno anche le pratiche legate al concetto di sostenibilità che, come ricordano le linee guida di Expo 2015, passano per il packaging e si traducono in limitare gli sprechi e favorire la raccolta differenziata dei materiali. Il Gruppo Sanpellegrino - tra le più significative realtà nel campo del beverage in Italia - da sempre impegnato nel dare vita a packaging che coniugano sicurezza e sostenibilità ambientale, abbraccia appieno questa filosofia:“La bottiglia rappresenta per noi la cassaforte dell’acqua minerale, perché porta questa risorsa preziosa sulle tavole dei consumatori pura, esattamente come sgorga. Proprio per rispondere a queste esigenze, il materiale che maggiormente utilizziamo per imbottigliare l’acqua minerale è il PET: plastica leggera, sicura e al 100% riciclabile, che può avere nuova vita, se correttamente avviata al riciclo!” spiega Stefano Agostini, Presidente e AD del Gruppo Sanpellegrino.

Per favorire questo circolo virtuoso, il Gruppo Sanpellergino è da anni impegnato nel diffondere le buone pratiche della raccolta differenziata e, in un momento di così grande visibilità per la città di Milano, offre un servizio concreto ai cittadini e ai visitatori provenienti da tutto il mondo, incentivando la raccolta delle bottiglie in PET nelle vie dello street food.

L’iniziativa, promossa dal Gruppo Sanpellegrino attraverso il marchio di acqua minerale Levissima, vede protagoniste delle cargo bike ecologiche, realizzate artigianalmente dall’azienda italiana Taurus2, che saranno attrezzate con due cestoni per la raccolta differenziata: giallo, per plastica e lattine, e verde, per vetro. Nei weekend estivi, da fine giugno a fine settembre, gireranno tra Piazza Castello, Corso Garibaldi e Corso Como, per rendere possibile la raccolta differenziata dei rifiuti, anche fuori casa, regalando così nuova vita ai materiali e rendendo la città più pulita e accogliente.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Milano ed è realizzata in partnership con AMSA - azienda di igiene urbana della città - che affiderà ad un gruppo di suoi operatori la guida delle cargo bike e la sensibilizzazione del pubblico. Grazie a un piano di lavoro organizzato su più turni, sarà coperta l’intera giornata, dalle ore 11.00 alle ore 19.00.

L’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, commenta così: “Ringrazio Sanpellegrino e Amsa per questo bel progetto che consentirà di realizzare anche su strada un’attività che oggi, nelle case dei cittadini, viene svolta con attenzione e nel rispetto per l’ambiente. La raccolta differenziata infatti a Milano è quasi al 55%, un dato che ci pone sul podio delle grandi città più virtuose d’Europa insieme a Vienna. Iniziative come questa consentono da un lato di sperimentare la differenziazione, anche in forme diverse e innovative, dall’altra di sensibilizzare ancora di più i milanesi e i tanti turisti che arrivano per Expo”.

Il Gruppo Sanpellegrino ha coinvolto in questa campagna di sensibilizzazione anche IED, l’Istituto Europeo di Design. Gli studenti dei corsi in Product Design, Illustrazione e Animazione e Graphic Design, durante una sessione creativa, hanno lavorato al concetto di raccolta differenziata e riciclo dei materiali, focalizzando l’attenzione sul consumo ‘on the go’, che tocca i giovani molto da vicino. Hanno dato libero sfogo al loro estro per rendere ancora più impattante la campagna e personalizzare le cargo bike con grafiche e messaggi educativi e al tempo stesso coinvolgenti. La proposta creativa che ha conquistato la giuria - composta da docenti IED, rappresentanti del Gruppo Sanpellegrino e di AMSA - è stata ideata da Zala Vrbek, che ha ricevuto una borsa di studio come riconoscimento per l’impegno e l’importante contributo.

Stefano Agostini, Presidente e AD del Gruppo Sanpellegrino, afferma: “Durante una manifestazione importante come Expo 2015, siamo orgogliosi di collaborare con il Comune di Milano e con AMSA per rendere ancora più accogliente e virtuosa la città. E’ un successo quando la sinergia tra enti pubblici ed aziende private, come la nostra, incoraggia atteggiamenti volti al benessere della società e dell’ambiente: cittadini consapevoli di ciò che accade ai rifiuti che producono rappresentano persone con una buona coscienza civile”.

“Amsa partecipa attivamente a tutte le iniziative che hanno la finalità di incentivare il recupero dei rifiuti riciclabili” - dichiara la Presidente di Amsa Gruppo A2A, Emilia Rio. ”Abbiamo particolarmente apprezzato l’idea del Gruppo Sanpellegrino di realizzare delle cargo bike dotate di cestoni, che potranno così contribuire alla raccolta di materiali riciclabili nelle zone centrali di Milano in cui saranno ospitati gli eventi di Expo in città. I nostri operatori che condurranno le cargo bike saranno pronti a sensibilizzare e a fornire chiarimenti al pubblico sulla raccolta differenziata, in linea con la missione aziendale di salvaguardia dell’ambiente”.

Il progetto avrà un seguito. Il Gruppo Sanpellegrino, al termine dell’attività di raccolta delle cargo bike, farà una donazione al Comune di Milano per l’allestimento di un’area verde della città con oggetti di utilità pubblica, rigorosamente in PET riciclato. Tutti i cittadini potranno, così, toccare con mano che il PET raccolto, grazie al loro contributo, è diventato una vera e propria risorsa per la comunità.
 

Ufficio Stampa – Ketchum
Sonia Silvani – tel. 02/62411977 - sonia.silvani@ketchum.com
Paola Armiraglio – tel. 02/62411938 – paola.armiraglio@ketchum.com
Sara Pecchielan – tel. 02/62411922 – sara.pecchielan@ketchum.com

Responsabile Relazioni Esterne
Sanpellegrino SpA

Prisca Peroni - tel. 02/31971
prisca.peroni@waters.nestle.com

Ufficio Stampa Amsa
tel. 02.27298015
ufficio.stampa@amsa.it


1 L’ombrello creato dal Comune di Milano per ospitare, fuori Expo, appuntamenti ed eventi in linea con il tema e lo spirito della manifestazione.
2 L’azienda italiana Taurus, fondata nel 1908, è tra i più esclusi produttori artigianali di biciclette al mondo. Le sue ‘creazioni’ sono tutt’ora fatte a mano, una per una.

Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.
Rinnovare il Pianeta, Riciclare Risorse.

SANPELLEGRINO
Sanpellegrino è una tra le più significative realtà nel campo del beverage in Italia, con acque minerali, aperitivi analcolici, bibite e tè freddi. I suoi prodotti, sintesi di benessere, salute ed equilibrio, sono presenti in oltre 145 paesi attraverso filiali e distributori sparsi nei cinque continenti. Sanpellegrino, azienda leader nel settore delle acque minerali, è da sempre impegnata nella valorizzazione dell’acqua, bene primario per il Pianeta, e lavora con responsabilità e passione per garantire a questa risorsa un futuro di qualità.
AMSA
AMSA, società del gruppo A2A, si occupa di servizi ambientali e serve cittadini e imprese di Milano, Basiglio, Bresso, Buccinasco, Cesate, Cormano, Corsico, Novate Milanese, Pero, Segrate, San Donato Milanese, Settimo Milanese e Trezzano sul Naviglio con soluzioni studiate in base alle esigenze delle diverse utenze. Amsa tiene oggi pulita un’area di 283 Kmq, lavorando per oltre 2,3 milioni di persone: 1.300.000 abitanti e 800.000 city users nella città di Milano e circa 260.000 residenti nei Comuni della Provincia serviti dall’azienda. AMSA può contare su oltre 3000 dipendenti ed è proprietaria di un impianto per il trattamento dei rifiuti voluminosi e un impianto per la valorizzazione delle terre di spazzamento. AMSA dispone, inoltre, di undici riciclerie. L’Azienda ha una flotta di circa 1.300 automezzi, il 30% dei quali alimentati a metano e il 40% con motorizzazione a norma Euro 4 ed Euro 5.

 

Inizio