Home Home

Per la prima volta sondaggio anche sulle cinque riciclerie, voto 8

Milano, 20 luglio 2017 – Amsa promossa con la media del  7,7 dai cittadini di Milano chiamati a esprimersi sui servizi di raccolta rifiuti e pulizia della città. I risultati dell’indagine di customer satisfaction svolta su oltre 5.000 residenti a Milano mostra un miglioramento della percezione del servizio che passa dal 7,5 del 2016 al 7,7 registrato quest’anno.

I molto soddisfatti, ovvero coloro che hanno ritenuto Amsa meritevole di un 9 o un 10 in pagella, sono passati da 15% al 19%. Crescono anche i 7 e gli 8 che passano dal 69% al 72%. Complessivamente il 98% dei milanesi promuove l’operato di Amsa.

Per la prima volta è stata fatta una domanda specifica anche sul sistema delle cinque riciclerie di Milano, un servizio che ha preso il voto di 8,3.

Nelle riciclerie i cittadini possono conferire gratuitamente rifiuti di ogni genere, altrimenti difficilmente eliminabili. Il gradimento è confermato dal numero di conferimenti: nel primo semestre del 2016 sono state raccolte 11.570 tonnellate di rifiuti, registrando un +7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sono 32 gli addetti che Amsa dedica quotidianamente al servizio. Tra i progetti dell’Amministrazione Comunale c’è la realizzazione di altre 5 riciclerie in citta per migliorare la raccolta differenziata e il servizio offerto ai cittadini.

Emerge dal sondaggio non solo il voto ma anche il livello di penetrazione, ovvero di percezione di utilizzo, dei diversi servizi forniti da Amsa. Hanno un punteggio che supera il 76% di penetrazione il  lavaggio strade e marciapiedi (voto 7,3), raccolta dei rifiuti urbani (7,8), adeguatezza degli orari di raccolta (7,3), chiarezza nella comunicazione sulla raccolta differenziata (7,9), svuotamento dei cestoni (7,3), pulizia degli spazi verdi (7,1) , pulizia della aree di mercato (7,8), diserbo (6,9), spurgo dei pozzetti (6,9), pulizia e raccolta dei rifiuti delle aree occupate da manifestazioni  (7,6). Seguono, con un livello di penetrazione sotto il 34%: il sito internet (7,6), il numero verde (7,6), le riciclerie (8,2), la raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio (8,3), lo sportello al pubblico (7,3) e la prenotazione on line per il ritiro dei rifiuti ingombranti (7,9) evidentemente utilizzati solo in caso di necessità e non nella quotidianità.

Il sondaggio sulla soddisfazione è stato realizzato nel mese di giugno dalla società specializzata Sistema Consulting, alla quale il Comune di Milano aveva affidato l’incarico con gara pubblica, su un campione rappresentativo dei cittadini residenti nel Comune di Milano, stratificato per sesso, età e livello di istruzione. Le interviste sono state fatte telefonicamente, 4 mila utilizzando telefono fisso e mille telefono mobile.  Sono state fatte anche circa 700 interviste a cittadini di origine straniera. La valutazione è stata espressa con una scala da 1 a 10.

Altre novità nel questionario somministrato quest’anno: innanzitutto sono state intervistate le persone che si occupano della “gestione casalinga” dei rifiuti e sono stati chiesti giudizi su alcuni servizi precedentemente non presenti nell’indagine di customer satisfaction, come le riciclerie, lo svuotamento dei cestini e gli orari di raccolta.

 

Inizio