Cos'è

In caso di neve attiviamo tutte le operazioni di intervento per il ripristino della viabilità veicolare e pedonale come previsto dal piano operativo per l’emergenza neve.
In collaborazione con il comune di Milano, definiamo la tipologia di intervento e le tempistiche in base alle previsioni.
Disponiamo infatti di un servizio di previsioni metereologiche dedicato per intervenire tempestivamente. 

Come funziona

Effettuiamo operazioni di salatura, lamatura/ammasso della neve ed eventuale rimozione. 
Diamo priorità alle strade ad alto traffico veicolare e quelle che permettono il raggiungimento dei punti sensibili (ospedali, trasporto pubblico, scuole, ecc.) e le vie di accesso alla città.
Puliamo i marciapiedi davanti agli edifici pubblici o di pubblico interesse (ospedali, chiese, fermate ATM ecc…), le aree destinate a mercati pubblici.
Inoltre effettuiamo anche la rimozione/salatura della neve dai viali dei parchi e dei giardini pubblici della città, principalmente sui viali di accesso alle attività di pubblico interesse.

Cosa devi fare (*)

Riportiamo di seguito alcune istruzioni che amministratori condominiali, custodi, imprese di pulizia di stabili multifamiliari e privati residenti in abitazioni mono-bifamiliari, possono applicare in caso di nevicate per una corretta pulizia dei marciapiedi davanti al proprio stabile:

  1. Sgombero della neve dai marciapiedi per creare un passaggio pedonale:

    È importante tenere sgombro il marciapiede antistante l’immobile asportando la neve per almeno 2 mt dal muro dell’immobile stesso, invece che creare un passaggio pedonale tra due lati di neve. Questo permetterà di evitare che, con il graduale scioglimento della neve, si crei un inevitabile velo di acqua che nelle ore fredde può ghiacciare rendendo pericoloso il passaggio.
    Ricorda che è vietato invadere la carreggiata con la neve rimossa.

    Ecco un esempio corretto di rimozione della neve dal marciapiede:

     Marciapiede pulito dalla neve
     
  2. Accumulo della neve lungo il bordo strada senza invadere la carreggiata e senza ostruire gli scarichi e i pozzetti stradali:

    È importante tenere sgombro il marciapiede dalla neve in concomitanza dei pozzetti stradali e, in particolare, della “bocca di lupo”. In questo modo l’acqua che si scioglie dai cumuli di neve laterali potrà defluire facilmente.

    Ecco un esempio corretto (immagine a sinistra) ed uno scorretto (immagine a destra) che, infatti, impedisce all’acqua di defluire:

    Tombini puliti dalla neve

     

  3. Spargere materiale antiscivolo, come sale o sabbia, sui marciapiedi davanti al proprio stabile 

(*secondo quanto previsto dell’art. 26 e 27 del Regolamento di Polizia Urbana e art. 36 del Regolamento Rifiuti del Comune di Milano)