Home Home

Domani, una volta terminata la piena, al lavoro per liberare dal fango strade, marciapiedi e sottopassi

Milano, 15 novembre 2014 - Dopo l’esondazione del Seveso e del Lambro, avvenute intorno alle ore 14 di oggi, Amsa sta operando con automezzi per disostruire i pozzetti nelle vie allagate di Milano al fine di favorire il deflusso dell’acqua.
 

L’attuale fase di intensa esondazione non consente ancora alle squadre Amsa di operare per rimuovere acqua e fango dalle strade cittadine.
 

Amsa, in stretto coordinamento con l’Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli e la Protezione Civile, sta organizzando le attività di rimozione del fango e per liberare i sottopassi ancora allagati, a partire da domani mattina, quando si prevede che, terminata l’esondazione, Seveso e Lambro saranno tornati nel loro alveo.
 

Decine di squadre Amsa con autospazzatrici dotate di lance, autolavatrici, automezzi spurgopozzetti e idrovore saranno al lavoro dalla prima mattina di domani per ripulire strade e marciapiedi dall’acqua e dal fango.
 

Ricordiamo che contattando il Servizio Clienti di Amsa - numero verde 800 332299 - servizioclienti@amsa.it - sarà possibile prenotare il ritiro gratuito a piano strada di rifiuti ingombranti danneggiati dall’esondazione.

Ufficio Stampa Amsa
0.2729.8015
ufficio.stampa@amsa.it
www.amsa.it
 

Inizio